Wednesday, January 16, 2013

Translucenza nucale valori misure

La translucenza nucale è un’ecografia da effettuare tra l’undicesima e la quattordicesima settimana di gestazione anche se il periodo considerato ottimale è indicato nella dodicesima settimana.

Questo esame è utile per capire se il bambino è affatto da specifiche patologie.

Si tratta di un esame ecografico non invasivo, rispetto alla villocentesi o all’amniocentesi che in potrebbero causare problemi alla sopravvivenza del feto. In particolare, la translucenza è mirata ad individuare le anomalie cromosomiche come la sindrome Down, la trisomia 13 e la trisomia 18.

Questa tecnica si basa sulla misurazione dello spazio che intercorre tra la cute e i tessuti in un punto specifico: la nuca. In base al risultato il personale medico se effettuare l’amniocentesi che dà una risposta definitiva sulla presenza o no di patologie. Infatti,la transulcenza non fornisce una risposta sicura perché un valore alto indica la possibilità dell’aumento del rischio di possibili malattie. Se il valore supera il limite considerato ottimale vengono consigliati ulteriori esami; la translucenza nucale non fornisce un esito completamente sicuro, perché molto dipende anche dalle capacità di chi effettua l’ ecografia. In realtà sono più frequenti i casi di falso positivo cioè quelli in cui si pensava che il feto fosse affetto da patologie che invece non si sono poi manifestate.

L’aumento dello spessore è spesso legato alla presenza di malattie congenite, della spina bifida o di patologie cardiache.

La translucenza dura da minimo 30 minuti a 45 minuti e viene in genere abbinata al bi test cioè ad un esame del sangue. Il bi test è utile per capire quale sia il valore di alcune sostanze elaborate dalla placenta.

Per avere un risultato quanto più preciso ed attendibile è necessario ricorrere a medici ecografi esperti e dotati di macchine di ultima generazione.

La transulcenza nucale è un esame che viene dispensato dal servizio sanitario nazionale.

Vedi anche:

Esprimi i tuoi pensieri

Cosa stai pensando...