Wednesday, January 23, 2013

Malattie invernali dei bambini

L’inverno è la stagione in cui i bimbi si ammalano più facilmente: tosse, influenza e febbre sono i malanni maggiormente diffusi. Da qualche anno però, si sono ripresentate le “malattie della nonna”, come pertosse, varicella e morbillo. Si è registrata una vera impennata di queste patologie che, in alcuni casi, possono avere anche degli esiti piuttosto gravi. Il riproporsi di queste malattie è dovuto alla diminuzione delle vaccinazioni che ha portato, per esempio per la pertosse, ad un aumento dei casi di almeno dieci volte rispetto a quelli registrati negli anni 1980.

I vaccini, sono spesso disattesi perché si crede che questo tipo di malanni ormai sia superato; invece, è necessario sottoporre i bimbi a tutte le vaccinazioni. Quella della pertosse è somministrata all’interno della vaccinazione esavalente; l’importante è effettuare tutti i richiami. Quando ancora veniva effettuata la visita di leva, i richiami di queste vaccinazioni erano garantite per tutti i ragazzi; oggi, con l’abolizione di questa visita si è creato una grave mancanza dal punto di vista sanitario.

Tutte le malattie della nonna, possono portare ad esiti gravi, basti pensare alla varicella che, nei casi più gravi, può portare ad encefalite, polmonite o lesioni di tipo cutaneo. In genere però, quando colpisce bimbi sani, non procura nessuna conseguenza a lungo termine.

Il morbillo, può portare a gravi complicazioni soprattutto di tipo neurologico; inoltre, nella percentuale del 13% può rivelarsi letale. Il morbillo, può essere la causa di otiti e polmoniti.

Il vaccino contro il morbillo, sul nostro territorio nazionale, non è obbligatorio, anche se tutti gli scienziati e i medici sono favorevoli affinchè diventi una pratica diffusa.

Il vaccino contro il morbillo, è da evitare nei pazienti che presentano dei problemi a carico del sistema immunitario; in linea di massima i problemi che sorgono dopo la vaccinazione sono molto inferiori rispetto a quelli dovuti alla malattia.

Vedi anche:

Esprimi i tuoi pensieri

Cosa stai pensando...