Friday, January 17, 2014

La danza del ventre in gravidanza e i suoi benefici

A cura di: Ufficio Stampa Ok Corso Preparto

La scelta di inserire la danza del ventre all’interno di corsi preparto è stata dettata sia perché è sempre stata considerata la più ancestrale forma di preparazione alla nascita, sia per i benefici di cui godono le gestanti eseguendo i movimenti che la caratterizzano. La musica che si accompagna alla danza del ventre è una melodia di note lente e fluide, perfetta per fare da sottofondo ai movimenti sinuosi e continui. Le neo mamme sperimenteranno da subito l’attenuazione dei dolori alla zona sacrale e ciò grazie all’esecuzione di movimenti con il bacino e con la zona pelvica che permettono l’allungamento e la distensione della colonna vertebrale. I singoli muscoli sono sollecitati, si tonificano e di conseguenza rendono più saldo il sostegno del pancione. Seguire un corso di danza del ventre in gravidanza vuol dire anche preparare e accompagnare il proprio corpo a tutti i cambiamenti graduali e naturali che subirà nel corso dei nove mesi. Nell’esecuzione della danza del ventre è riservata una particolare attenzione all’isolamento di muscoli di alcune zone corporee specifiche che, dopo essere stati tonificati, miglioreranno la sintonia gestante-nascituro. Muovendo lentamente e settorialmente la regione addominale, si riscontra un potenziamento dei muscoli che sono maggiormente messi alla prova durante la gravidanza e al momento del parto. Ad esempio: alcuni movimenti della danza del ventre quali le “onde”, gli “otto” e i movimenti “del cammello” e “del serpente” servono a tonificare i muscoli della regione addominale e di quella dorsale, garantendo in tal modo un miglior sostegno del pancione. Altri movimenti che interessano la regione del bacino e della zona pelvica tonificano quei muscoli che servono a controllare possibili episodi di incontinenza che si possono verificare prima del parto, rinforzano i muscoli che sono utilizzati per spingere durante il parto e, infine, aiutano a riabilitare la zona del perineo dopo aver partorito. Frequentare questo tipo di corso preparto è consigliato soprattutto alle donne che necessitano di entrare in sintonia con il pancione, soprattutto perché le aiuta a percepire con maggiore sensibilità, lezione dopo lezione, i cambiamenti che stanno avvenendo in loro. Spesso le lezioni iniziano e terminano con l’esecuzione di esercizi che rilassano e che aiutano le gestanti a mantenersi serene, ad aumentare la loro sintonia con il nascituro, e a rendersi conto della crescita del pancione. Che cosa bisogna fare per seguire un corso di danza del ventre in gravidanza? Le gestanti devono, per prima cosa, avere il nullaosta da parte del proprio ginecologo e farsi rilasciare dal medico di famiglia un certificato che attesti la possibilità di praticare attività fisica non agonistica. Che cosa bisogna portare durante la lezione? Innanzitutto le gestanti dovranno indossare abiti comodi e calzini antiscivolo, porteranno un foulard grande, possibilmente colorato, una bottiglietta d’acqua e un asciugamano.

Trova su Ok Corso Preparto il Corso preparto a Milano, Roma o nella tua città!

Be Sociable, Share!

Vedi anche:

Esprimi i tuoi pensieri

Cosa stai pensando...