Friday, January 17, 2014

Influenza 2014, come curare i bambini

Il picco influenzale del 2014 è quasi raggiunto e sono circa mezzo milione i nostri connazionali che accusano febbre e mal di gola. Per proteggere i nostri bambini dall’influenza è necessario chiedere consiglio al pediatra e verificare se è il caso di vaccinarli. In genere, la copertura inizia fra il decimo ed il quindicesimo giorno dopo la somministrazione del vaccino. L’influenza è un virus che si trasmette sia attraverso il contatto diretto che indiretto, ossia quando si toccano superfici dove sia presente il virus.
I sintomi dell’influenza del 2014 sono mal di gola, febbre alta e spesso superiore a 38 gradi e tosse; non di rado si accompagna a stanchezza e malesseri. Queste condizioni, nella maggioranza dei casi, si risolvono nell’arco di circa una settimana ma, possono sorgere delle complicazioni. I genitori devono prestare attenzione all’andamento della febbre, alla comparsa delle convulsioni o a difficoltà nel respirare; inoltre, bisogna considerare lo stato generale del piccolo ed il suo appetito. Il pediatra può consigliare l’assunzione di alcuni farmaci, come per esempio il paracetamolo utile per ridurre la febbre. E’ fondamentale evitare il fai da te e la somministrazione di medicinali di qualsiasi tipo. Inoltre, è bene ricordare che gli antibiotici non sono indicati per il trattamento dell’influenza e che è il medico a prescriverli nei casi in cui compaiano altre malattie.
L’influenza dei bambini si affronta tenendo il piccolo al caldo, in una stanza umidificata; inoltre, è importante cambiare spesso l’aria in modo che i virus possono fuoriuscire. Per quanto riguarda il cibo, è bene cercare di somministrargli acqua, tisane o brodi leggeri; se il piccolo è allattato al seno è opportuno proseguire, contattando però il pediatra per avere ulteriori informazioni.
Per combattere l’influenza è bene far consumare molta frutta fresca, succhi di frutta e verdure di stagione. Il piccolo può uscire di casa soltanto dopo 24 ore dal momento in cui la febbre è cessata naturalmente. Subito dopo l’influenza è bene evitare gli sbalzi di temperatura ed è consigliabile proteggere il naso e la bocca con una sciarpa.

Be Sociable, Share!

Vedi anche:

Esprimi i tuoi pensieri

Cosa stai pensando...