Wednesday, January 23, 2013

Caratteristiche cellule staminali cordonali

mirapatches

A cura di: Ufficio Stampa Sorgente

Cercando su internet le parole “cellule staminali cordone ombelicale”, ci si imbatte in svariate dissertazioni sul tema. Sempre più frequentemente, infatti, tali cellule balzano agli onori della cronaca per l’importanza che rivestono in campo clinico. Quali sono, dunque, le loro caratteristiche? Nel sangue cordonale si trova una popolazione eterogenea di cellule staminali, le staminali cordonali appunto, accomunate da una grande capacità differenziativa e proliferativa1. Tali caratteristiche le rendono molto interessanti nel campo della medicina rigenerativa, quella branca della medicina che si occupa di rigenerare gli organi e i tessuti malati o danneggiati invece di sostituirli. Studi scientifici attuali hanno permesso di individuare diverse tipologie di cellule staminali cordonali:

1. staminali cordonali simil-embrionali: con la capacità potenziale di differenziare nelle cellule di tutti gli organi e tessuti.
2. staminali cordonali mesenchimali: in grado di generare più tipi di cellule, come ad esempio quelle del tessuto osseo, cartilagineo, adiposo e nervoso.
3. staminali ematopoietiche: che originano cellule del midollo e del sangue.
4. staminali cordonali progenitrici endoteliali: che generano le cellule costitutive dei vasi sanguigni1.

Grazie alle importanti capacità differenziative sopra descritte, le staminali del cordone ombelicale risultano molto promettenti nel contesto della medicina rigenerativa. In questo ambito,però, solo il trapianto autologo, cioè quello effettuato con cellule prelevate direttamente dal paziente, presenta un elevato livello di efficacia. Al contrario, il trapianto allogenico, realizzato con cellule provenienti da un soggetto terzo al ricevente, può causare reazioni immunitarie come il rigetto. Al di fuori della medicina rigenerativa, è importante sottolineare che in caso di trapianto allogenico è consigliato l’uso di staminali cordonali che, per la loro “immaturità” immunologica1,2, offrono un miglior attecchimento e una minore probabilità di rigetto rispetto a staminali adulte1,3. Da qui, l’importanza delle cellule staminali del cordone ombelicale, preziose alleate del bambino e di tutta la famiglia nella cura di patologie di diversa natura.

Per ulteriori approfondimenti: www.sorgente.com

Riferimenti bibliografici

1. Francese, R. and P. Fiorina, Immunological and regenerative properties of cord blood stem cells. Clin Immunol, 2010. 136(3): p. 309-22.
2. Harris, D.T., Non-haematological uses of cord blood stem cells. Br J Haematol, 2009. 147(2): p. 177-84.
3. Gregoire-Gauthier J, Selleri S, Fontaine F, Dieng MM, Patey N, Despars G, Beausejour CM, Haddad E: Therapeutic Efficacy of Cord Blood-Derived Mesenchymal Stromal Cells for the Prevention of Acute Graft-Versus-Host Disease in a Xenogenic Mouse Model. Stem Cells Dev

Vedi anche:

Esprimi i tuoi pensieri

Cosa stai pensando...